Afghanistan, intercettati 5 razzi sparati contro scalo di Kabul

Afghanistan, intercettati 5 razzi sparati contro scalo di Kabul
Vladimir Putin e Emmanuel Macron
30 agosto 2021

E’ ancora altissima la tensione in Afghanistan. Cinque razzi sono stati lanciati verso l’aeroporto internazionale di Kabul, ma sono stati intercettati dal sistema di difesa e non ci sono stati feriti. Il presidente americano Joe Biden è stato informato dell’attacco, le operazioni di evacuazione ancora in corso non sono state interrotte, ha reso noto la Casa Bianca. E poco dopo infatti un altro volo militare è decollato da Kabul. Ci sono ancora circa 300 americani che devono partire secondo gli ultimi dati forniti dal segretario di stato Usa Antony Blinken.

Inoltre, funzionari militari Usa hanno confermato un attacco di droni contro un’auto che trasportava esplosivi e minacciava direttamente l’aeroporto. Nove i civili rimasti uccisi. Un raid duramente condannato dal portavoce dei talebani. Gli Stati Uniti continuano a tenere altissima l’allerta. C’è il timore e il rischio di altri attentati prima del 31 agosto, giorno ultimo indicato da Biden per lasciare l’Afghanistan. Intanto, la Russia ha accolto positivamente la proposta francese e britannica di creare una zona protetta a Kabul, per facilitare la ripresa delle operazioni umanitarie nella capitale afgana.

Evidentemente, la proposta va discussa: è importante prendere in considerazione tutte le modalità di una tale zona, ma innanzitutto va capita la posizione dei talebani nei confronti di quest’idea” ha spiegato il portavoce della presidenza russa, Dmitry Peskov. In un’intervista al settimanale Le Journal du Dimanche, il presidente francese Emmanuel Macron, aveva annunciato ieri che Francia e Gran Bretagna chiederanno all’Onu la creazione a Kabul di una “zona protetta”.

Leggi anche:
L'Europa: urgente rilanciare l'accordo sul nucleare iraniano

Londra e Parigi stano elaborando una bozza di risoluzione che “mira a definire, sotto il controllo dell’Onu, una ‘safe zone’ a Kabul”, ha spiegato Macron: “È molto importante, darebbe agli aiuti di emergenza la copertura dell’Onu e soprattutto permetterebbe di mettere ciascuno davanti alle proprie responsabilità e alla comunità internazionale di mantenere la pressione sui talebani”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti