Caduto in mare un aereo partito da Giakarta: a bordo c’erano 62 persone

9 gennaio 2021

Sono stati ritrovati nel mare di Giacarta i resti del Boeing 737-500 della compagnia indonesiana Sriwjaya Air. Il volo trasportava 62 persone, di cui 56 passeggeri – tra i quali tre neonati e 7 bambini – e sei membri dell’equipaggio. Il volo Sriwijaya Air SJ 182 era sulla rotta Jakarta-Pontianak. La perdita del contatto è avvenuta intorno alle 14 locali. Il velivolo è scomparso dai radar dopo 4 minuti dal decollo, sulla rotta Giacarta Pontianak. Il capitano della guardia costiera di Trisula ha confermato il rinvenimento dei primi resti umani dove è avvenuto il disastro.

“Abbiamo trovato resti umani, giubbotti di salvataggio, carburante e rottami”, ha detto il capitano EKo Surya Hadi a un’emittente locale citata dall’agenzia di stampa cinese Xinhua. Il modello di Boeing coinvolto nell’incidente è lo stesso che è costato alla compagnia americana 2,5 miliardi di dollari per archiviare l’inchiesta del governo federale dopo le accuse per i disastri dei voli Lion Air 610 e Ethiopian Airlines302. Lo stesso governo indonesiano ha confermato che il Boeing 737 della Sriwijaya Air – di cui si erano persi i contatti quattro minuti dopo il decollo da Giakarta – è precipitato in mare. “Sospetti rottami” del Boeing già erano stati ritrovati in mare al largo di Giakarta. E un pescatore aveva raccontato di aver visto un aereo schiantarsi in mare dopo una picchiata.

Leggi anche:
L'Arabia Saudita ospiterà l'Expo mondiale 2030: una sconfitta amara per Roma
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti