Centrali senza carburante, Libano rimarrà al buio per alcuni giorni

Centrali senza carburante, Libano rimarrà al buio per alcuni giorni
9 ottobre 2021

La rete elettrica nazionale libanese è completamente crollata da mezzogiorno, dopo che le centrali elettriche di al-Zahrani e Deir Amar hanno smesso di funzionare a causa della mancanza di carburante. La rete elettrica è stata completamente disconnessa e il Libano è entrato così nell’oscurità dopo che gli stabilimenti di Al-Zahrani e Deir Ammar si sono fermati a causa della carenza di carburante. La produzione di energia, in pratica, è scesa a meno di 200 megawatt. L’azienda elettrica statale libanese, Electricite du Liban, nel frattempo, sta cercando di riattivare la rete nazionale, in assenza del centro di controllo nazionale che è stato distrutto dall’esplosione nel porto di Beirut, avvenuta nell’estate 2020.

La crisi energetica si è aggravata soprattutto da maggio, quando l’azienda turca di energia Karpowership ha chiuso la sua fornitura di elettricità al paese – a cui si doveva un quarto dell’energia erogata – perché da 18 mesi non veniva pagata. Il Libano ha accumulato più di 80 milioni di euro di debiti nei suoi confronti. Anche da prima che Karpowership smettesse di fornire elettricità in Libano, molte persone facevano affidamento su generatori elettrici alimentati a gasolio, privati o gestiti all’interno di un sistema economico informale, perché la società elettrica nazionale, Électricité du Liban (EDL), faceva arrivare l’elettricità nelle case al massimo per otto ore al giorno.

I generatori privati, che nel 2019 davano energia all’84 per cento delle case nelle ore di razionamento, non hanno però mai risolto il problema a causa della carenza di carburanti. Anche prima dell’interruzione di oggi, molte persone avevano a disposizione la corrente elettrica solo per due ore al giorno. EDL ha detto che una spedizione di olio carburante dovrebbe arrivare in serata, ma bisognerà aspettare l’inizio della prossima settimana perché il combustibile arrivi nelle centrali.

Leggi anche:
Donna scomparsa a Catania, trovato il corpo
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti