Covid, in ultima settimana +27% casi ma morti quasi stabili

Covid, in ultima settimana +27% casi ma morti quasi stabili
22 novembre 2021

Crescono i decessi e i ricoveri in terapia intensiva. Scendono, invece come previsto, i contagi Covid rispetto ai 10mila degli scorsi giorni, perché a fronte di un numero di gran lunga minore di tamponi, tant’è che sale anche il tasso di positività. È in sintesi quanto emerge dall’odierno bollettino del ministero della Salute e Protezione Civile. Sono 6.404 (ieri 9.709) i nuovi casi di positività al Covid-19 e 70 (ieri 46) i decessi registrati in Italia nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute. Dall’inizio dell’epidemia, le persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 sono 4.932.091, mentre da febbraio 2020 il totale delle vittime è pari a 133.247.

Sono 4.647.330 le persone guarite o dimesse, mentre sono in tutto 151.514 quelle attualmente positive, pari a +2.754 rispetto a ieri (+5.359 il giorno prima). Compresi quelli molecolari e gli antigenici, sono stati 267.570 i tamponi totali processati, ovvero 219.539 in meno rispetto ai 487.109 di ieri. Il tasso di positività, ieri pari al 2%, sale al 2,3% (l’approssimazione di 2,39%). Sul fronte del sistema sanitario sono ancora in aumento le degenze in ogni area: sono +162 (ieri +95) i posti letto occupati nei reparti Covid ordinari, per un totale di 4.507 ricoverati. Sono invece +29 (ieri +8) i posti letto occupati in terapia intensiva: sono così 549 i malati più gravi, con 54 ingressi in rianimazione.

Leggi anche:
Svezia, Andersson premier per la seconda volta: un grande giorno

 

In ultima settimana +27% casi ma morti quasi stabili (+3%)

Da quanto emerge dall’analisi dei numeri nei bollettini quotidiani forniti da Ministero della Salute e Istituto superiore di Sanità, nella settimana appena trascorsa, 15-21 novembre 2021, i contagi da Covid-19 in Italia sono saliti del 27,56% rispetto alla settimana precedente 8-14 novembre: in totale 65460 casi contro 51318 (+14142 casi).

Nonostante i contagi dell’ultima settimana siano stati il 65,67% di tutti quelli rilevati nel mese di ottobre (65460 vs 99684), la curva della crescita rallenta rispetto alla settimana precedente: la settimana 8-14 novembre aveva infatti visto un aumento del 42,17% rispetto alla settimana precedente 1-7 novembre (51318 casi vs 36095). Stesso discorso per i decessi: nell’ultima settimana sono aumentati del 3,08% (402 vs 390), a fronte di un +34,02% (390 vs 291) nel confronto tra le settimane 8-14/1-7 novembre. I nuovi ingressi in terapia intensiva invece, sempre nel confronto tra 15-21 novembre e 8-14 novembre, sono cresciuti del 9,89% (300 vs 273): la settimana precedente la crescita era stata del 24,09% (273 vs 220).

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti