Covid, in Italia tasso di positività sale a 2,7%. La Germania pensa a restrizioni per i non vaccinati

Covid, in Italia tasso di positività sale a 2,7%. La Germania pensa a restrizioni per i non vaccinati
25 luglio 2021

Sono 4.743 i nuovi casi positivi di oggi al Covid-19 e 7 le vittime. È quanto emerge dall’odierno bollettino del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.140 e 5 i morti. Salgono i ricoverati in terapia intensiva che sono pari a 178 con un aumento di 7 ricoveri rispetto a ieri. Sono invece 1.392 i ricoverati con sintomi, in crescita di 52 rispetto a ieri. I tamponi molecolari e antigenici sono 176.653, ieri erano stati 258.929. Il tasso di positività sale al 2,7%, rispetto al 2% di ieri.

L’Italia in tutto ha raggiunto 127.949 decessi dal febbraio 2020, il secondo bilancio più grave in Europa dopo la Gran Bretagna e l’ottavo più grave al mondo. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.392, in aumento di 52 rispetto a ieri. La regione oggi con il maggior numero di nuovi casi è il Lazio con 660, seguito da Sicilia con 568, quindi Emilia Romagna con 565, Toscana con 513 e Veneto con 507. Nel resto d’Europa, invece, la Germania pensa a restrizioni per i non vaccinati. Nel Paese 1.387 nuovi casi in 24 ore e la cancelleria Angela Merkel studia la stretta: non basterà il tampone negativo per accedere a ristoranti, cinema o stadi. E in Francia frenata sul green pass: il Senato approva la misura ma esclude i minori dall’obbligo, mentre una commissione mista cercherà il compromesso. Tornando in Italia, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa propone vaccino obbligatorio e Green pass per le badanti: “Dobbiamo proteggere i nostri anziani”.

Leggi anche:
Incontro Blinken-Lavrov, tensione altissima Usa-Russia su Ucraina
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti