E’ morto durante il trasporto il beluga intrappolato nella Senna

E’ morto durante il trasporto il beluga intrappolato nella Senna
10 agosto 2022

Non ce l’ha fatta il beluga, rimasto intrappolato da una settimana fa nella Senna. Nonostante i tentativi per metterlo in salvo è morto durante il trasporto verso il mare della Normandia. I veterinari sono stati costretti a fargli l’eutanasia durante il suo trasferimento da una chiusa di Saint-Pierre-la Garenne al porto di Ouistreham come ha confermato la prefettura del Calvados su Twitter. Il cetaceo bianco era stato fatto uscire durante la notte tra martedì e mercoledì dalla chiusa, sollevato con una rete e delle funi e posizionato su una chiatta, dove aveva ricevuto le cure dei veterinari prima di intraprendere il viaggio verso la Normandia a bordo di uno speciale camion frigorifero fuori dall’acqua.

L’operazione di salvataggio, non priva di rischi, si era resa necessaria dopo che le condizioni dell’animale erano peggiorate, la balena bianca, che pesava circa 800 kg era visibilmente malnutrita ma aveva rifiutato anche sardine e pesci vivi che erano stati offerti dai volontari. Il beluga è un mammifero che vive nelle acque fredde del nord e la permanenza nelle acque calde della Senna ha peggiorato il suo stato di salute. Un triste epilogo per questa storia che ha tenuto la Francia col fiato sospeso.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Massacri Babyn Yar, Zelensky commemora l'anniversario


Commenti