Gp Eifel: vittoria e record Hamilton, 91 successi come Schumacher. Leclerc: questo potevamo fare oggi

Gp Eifel: vittoria e record Hamilton, 91 successi come Schumacher. Leclerc: questo potevamo fare oggi
Lewis Hamilton
11 ottobre 2020

Vittoria e record per Lewis Hamilton nel Gp dell’Eifel sul circuito del Nurburgring, in Germania. Il pilota inglese della Mercedes ottiene la sua 91esima vittoria in carriera, e nona in stagione, ed aggancia al primo posto Michael Schumacher nella classifica all-time. In seconda posizione chiude la Red Bull di Max Verstappen (che partiva terzo) davanti alla Renault di Daniel Ricciardo (ultimo podio della Renault risaliva al 2011). Male l’altra Mercedes di Valtteri Bottas che si ritira al 19esimo giro dopo un errore al 13esimo che gli è costata la testa della gara in favore di Hamilton. In quarta posizione la Racing Point di Sergio Perez, davanti a Sainz e Pierre Gasly. Non benissimo le Ferrari con Charles Lecrerc, partito quarto in griglia, che chiude settimo, mentre Sebastian Vettel è undicesimo. Lewis Hamilton con questa vittoria ipoteca il mondiale: sono 230 i punti in classifica per il pilota inglese, che sale a +69 punti sul compagno di scuderia Bottas (161 punti) e 83 su Marx Verstappen (147 punti).

HAMILTON

Lewis Hamilton è nella storia. Il pilota inglese della Mercedes, dopo la vittoria di oggi (nona in stagione) nel Gp dell’Eifel, in Germania, ha eguagliato il record di Michael Schumacher di 91 gran premi vinti. Il figlio del campione tedesco, Mick, ha donato ad Hamilton un casco speciale del papà. “Grazie, per me è un onore enorme, apprezzo molto questo bellissimo gesto. Non so cosa dire, quando cresci guardando qualcuno che diventa un idolo per la qualità del lavoro che fa gara dopo gara, non pensi di poterlo addirittura avvicinare, figurarsi eguagliarlo, è un onore incredibile” ha commentato a caldo Lewis Hamilton. “Mi sono reso conto di averlo eguagliato solo quando rientravo nella pit-lane. Ringrazio molto il mio team per questo. – continua – “E’ stata una gara non semplice. Ho fatto una bella partenza, ho affiancato Valterri, ho avuto un po’ di sottosterzo e non lo vedevo, poi è riuscito a rientrare, è stato bravo. Poi ho cercato di tenere duro e gestire le gomme. Sapevo che ci volevano un po’ di giri di gestione prima di tornare a spingere. Non è stata una gara semplice, le Red Bull andavano forte. Visto anche Verstappen possiamo dire che abbiamo un rivale serio con le Red Bull, sono al settimo cielo per la vittoria” ha concluso.

Leggi anche:
Tokyo2020, nuoto: staffetta 4X100 mista, l'Italia è di bronzo

LECLERC

“Questo è quello che potevamo fare oggi”. Così a Sky Sport Charles Leclerc al termine del gp di Eifel, in Germania dove ha chiuso in settima posizione. “In qualifica andiamo bene poi quando mettiamo il carico di benzina la situazione cambia, abbiamo avuto graning fin da subito. Non ho voluto mettere le soft visto la fatica che ho fatto ad inizio gara” ha concluso il pilota della Ferrari.

VETTEL

“La partenza non è stata male. Poi ci siamo presi troppi rischi, è stato difficile rimontare. Con la safety car c’è stata la possibilità di andare a punti ma non ce l’ho fatta”. A dirlo è Sebastian Vettel al termine del Gp di Formula1 all’Eifel, in Germania, dove è arrivato undicesimo. Il pilota della Ferrari, poi, si sofferma anche sul tentativo di sorpasso a Giovinazzi: “Guadagnavo solo nell’ultima parte del rettilineo, quando mi stavo avvicinando ho perso la macchina. Gli aggiornamenti hanno aiutato? Non credo sia stato quanto ci aspettassimo” conclude.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti