Il Grande Fratello è già appeso a un filo. Crisi o no?

7 marzo 2014

Il destino del Grande Fratello è già appeso a un filo. Se la prima puntata non è andata come ci si aspettava, gli autori hanno già pronto il piano B: l’ingresso nella Casa di Cinecittà di vip o simil vip. Il primo nome ai blocchi di partenza è quello di Cecilia Rodriguez, la sorellina di Belen per intenderci.

Ma dipenderà tutto dall’audience. Il padre di tutti i reality è giunto alla tredicesima edizione (di cui otto con la Marcuzzi al timone) e oggi risente di qualche affaticamento di troppo. Intanto la prima puntata è andata via e la Marcuzzi non ha nascosto la sua felicità: “Sono felice – ha detto appena arrivata davanti alle telecamere del Palastudio – Sono fatta così e lo dico”.

Poi i primi due concorrenti: Andrea Cerioli spedito subito in cantina e Modestina Cicero, la prima a varcare la soglia della Porta Rossa. Modestina è entrata nella Casa ricostruita a tempo di record dopo l’incendio di dicembre. Poi è stata la volta di Samba, 33 anni del Senegal. Arrivato in Italia otto anni fa, lavorava come vu’ cumprà quando ha incontrato una famiglia pugliese, di Altamura, che lo ha accolto in casa cambiandogli la vita. La mamma di questa famiglia gli ha detto: “Tu meriti di più”, offrendogli sostegno. Oggi è proprietario di un bar. E non poteva mancare la Carrambata di stagione con i genitori del ragazzo pronti a fargli la “sorpresina”. Basterà la favola di Samba ad alzare l’asticella dello share?

Leggi anche:
Sanremo, Maneskin superospiti prima serata del Festival

Nel frattempo la corsa in bicicletta dei fratelli Armenise (subito ribattezzati fratelli papillon) è partita dal Colosseo alla volta di Cinecittà. Sono due agenti immobiliari ma valgono per uno. E dichiarano: “Siamo i nuovi Paola e Chiara”.

E il pubblico a casa? È stato subito chiamato in causa per scegliere chi tra Lorenzo Guiggiani e Diletta Di Tanno poteva entrare nella Casa. Era l’ultimo step delle primarie che hanno visto l’esclusione di Enzo Capasso, reo di aver infranto le regole. Si arriva così a uno dei tanti temi sociali affrontati da Grande Fratello 2014: l’handicap. In studio arriva Valentina, 33 anni, di Torino. La sua è una storia di coraggio: dieci anni fa, a seguito di un brutto incidente stradale ha subito l’amputazione del braccio destro. Valentina durante il suo provino per GF ha dichiarato: “Prendetemi perché un’invalidità non è invalidante. A chi è capitato qualcosa che non ha saputo affrontare, darò la forza per riuscirci”.

Dopo due anni di pausa, è tornato su Canale 5 il programma che ha inaugurato il genere reality show nel nostro Paese, con Alessia Marcuzzi padrona di casa. I quindici concorrenti sono stati scelti tra 35.000 provinati e, per tre mesi, vivranno nella Casa più spiata d’Italia. Hanno tra i 20 e i 36 anni, arrivano da quasi tutte le regioni, sono ragazzi con i piedi per terra, che più che puntare alla popolarità mirano a fare un’esperienza diversa e a vincere il montepremi finale di 250 mila euro. Alcuni lavorano, altri sono studenti, altri disoccupati.

Leggi anche:
Sanremo, Maneskin superospiti prima serata del Festival

La prima puntata ha messo subito le cose in chiaro e la sigla iniziale fatta dal pubblico a casa ha fatto il resto. Il contest “La tua sigla” ha montato video autoprodotti sulle note della hit musicale “Happy” di Pharrell Williams. I primi quindici sono entrati. Ora sotto a chi tocca. (Il Tempo)

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti