Inseguito da alcuni cani, elefante cade nel pozzo

23 novembre 2020

Spettacolare salvataggio in India di un elefante finito in un grande pozzo. Ci sono volute circa 16 ore, 50 soccorritori e una gru per estrarre l’animale, il quale era probabilmente in cerca di cibo, quando, il 19 novembre 2020, è caduto nella cavità profonda 20 metri in un villaggio del distretto di Dharmapuri, nello Stato indiano meridionale del Tamil Nadu.

“Alcuni residenti hanno sentito un rumore e hanno capito che l’animale era caduto nel pozzo”, ha raccontato una guardia forestale. Secondo i testimoni, l’elefante di 25 anni e 2,5 metri di altezza, stava cercando di sfuggire a dei cani che lo inseguivano. Nella notte i soccorritori sono scesi nel pozzo per legare delle corde alle 4 zampe del pachiderma, il quale è stato poi portato in superficie tramite la gru. L’animale è stato poi visitato dalle guardie forestali ed è stato rimandato nella foresta.

L’India ospita circa 30.000 elefanti, che rappresentano il 60% degli elefanti asiatici nel mondo. Lo sviluppo urbano ha tuttavia comportato dei conflitti con gli esseri umani. Dal 2014 al 2019 circa 2.360 persone sono morte in seguito agli attacchi degli elefanti selvatici, secondo i dati del governo indiano. Nello stesso periodo di tempo, gli uomini sono stati responsabili della morte di 510 elefanti, 333 dei quali morti in seguito a scariche elettriche, avvelenamento o bracconaggio.

Leggi anche:
Covid-19, in Israele da domenica terza dose di vaccino a over 60
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti