L’Atalanta non sfonda, a Napoli finisce 0-0

L’Atalanta non sfonda, a Napoli finisce 0-0
4 febbraio 2021

Nella seconda semifinale di Coppa Italia, Napoli e Atalanta fanno 0-0 e si deciderà tutto nel ritorno a Bergamo tra una settimana. Gattuso schiera un’inedita difesa a tre, che si copre anche sugli esterni: Di Lorenzo e Hysaj. Davanti ci sono Politano, Lozano e Insigne, tridente leggero. Gasperini schiera Pessina dietro Zapata e Muriel, sulle corsie ci sono Maehle e Gosens. Dalla distanza prima Insigne e poi Muriel testano l’attenzione dei portieri. L’Atalanta detta un ritmo alto. Muriel imbuca per Pessina, Ospina chiude lo specchio in uscita poi la difesa sbroglia rimpallando la conclusione di Freuler. Pessina libera Toloi in area, il difensore prova uno strano colpo d’esterno che ‘grazia’ Ospina. Cross di Muriel, Zapata gira al volo di sinistro ma non trova i pali. Muriel si libera in area ma scivola al momento della conclusione che sfila a lato.

Napoli passivo, nel finale di frazione batte un colpo: ottimo lavoro di Demme in area, il diagonale va largo. Ancora Atalanta in avvio di ripresa. Zapata allunga per Pessina che non aggancia, la palla diventa buona per Muriel ed è di nuovo Ospina a salvare i suoi in uscita bassa. Ancora il portiere partenopeo impeccabile in presa sulla girata di testa di Zapata da corner. Gattuso inserisce la punta di peso, Petagna, al posto di Politano; fuori anche l’infortunato Demme, subentra Elmas, e subito dopo Zielinski per Insigne. L’inerzia non cambia, sono gli orobici a restare padroni del gioco. Gasperini cerca la fiammata dai cambi: Ilicic e Pasalic per Muriel e Pessina. Napoli costretto a raccogliersi spesso nei 16 metri, la diga comunque regge. Ultimi minuti per Lammers da una parte (fuori Zapata) e Osimhen dall’altra (esce Lozano). Gli ultimi ingressi non causano sussulti.

GATTUSO

Leggi anche:
Torino-Empoli 2-2: Romagnoli e La Mantia rimontano i granata

Rino Gattuso commenta il pareggio con l’Atalanta, che rimanda il discorso qualificazione al ritorno. “Con l’Atalanta non si è mai favoriti, oggi ci ha messo in grandissima difficoltà – ha spiegato -. Abbiamo fatto una buona partita in fase difensiva, potevamo fare meglio in fase offensiva. Ho scelto di giocare a 3 perché avevo bisogno di gente fresca, loro contro le squadre che giocano a 3 vanno un po’ in difficoltà e ci è andata bene”. L’allenatore del Napoli, dopo lo sfogo post-Parma, chiude la questione. “Il tweet di De Laurentiis? La messa si fa una volta al giorno, io la messa l’ho fatta e ora parliamo di calcio. Altrimenti non se ne viene più fuori”. E’soddisfatto Gasperini dopo lo 0-0 della sua Atalanta in casa del Napoli nell’andata della semifinale di Coppa Italia: “Abbiamo fatto una buona partita, il Napoli è una squadra di valore. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche occasione, mentre nel secondo il ritmo si è abbassato: sono soddisfatto”. I nerazzurri hanno dimostrato una buona condizione nonostante il tour de force: “Tante partite? Siamo sotto pressione, non è facile giocare ogni tre giorni, ma cerchiamo di pensare partita per partita”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Torino-Empoli 2-2: Romagnoli e La Mantia rimontano i granata


Commenti