Trionfo Ducati, vince Lorenzo. Poi Dovizioso e Rossi

Trionfo Ducati, vince Lorenzo. Poi Dovizioso e Rossi
Jorge Lorenzo
3 giugno 2018

Il Mugello è rosso Ducati. Trionfa Jorge Lorenzo al settimo successo su questo circuito: nel 2006 in 250, nel 2011, 2012, 2013 e 2015 in MotoGP. Alle sue spalle Andrea Dovizioso. Podio per Valentino Rossi al termine di una gara strepitosa e ricca di colpi di scena. Il primo al quinto giro: Marquez va largo alla curva 10, riesce a mantenere in equilibrio la sua Honda, finendo pero’ nella ghiaia.

Errore che costa carissimo al numero 93, in grado pero’ di riprendere la corsa dall’ultima posizione. Dietro Lorenzo è battaglia. Al 13esimo giro, Rossi attacca Iannone e con una staccata pulita si prende la quarta posizione. “Doppietta al Mugello è qualcosa di incredibile, mi fa quasi piangere, La storia di Lorenzo in Ducati? Per ora mi godo la vittoria, poi ci penserò” la felicità dell’ingegner Dall’Igna. Per Lorenzo, “vincere qui con la Ducati è un sogno”. “Molti dicevano che il mio metodo non era giusto – aggiunge Lorenzo -. Io dicevo che era solo un problema che non mi sentivo a mio agio. Poi mi hanno dato un nuovo serbatoio carburante e le cose sono andate bene sin dal venerdì”.

Rossi, invece, evidenzia che “abbiamo gareggiato con la gomma dura davanti e però abbiamo faticato tantissimo”. “Alla fine ne avevo abbastanza per spingere e sono riuscito a prendere un podio molto bello che per me qui al Mugello è preziosissimo e dà un feeling speciale: vale la pena correre tutto anno per fare il podio al Mugello..”. In ogni caso, per Rossi, “è stata una delle più difficili di sempre, lo sterzo poteva chiudersi sempre ed è stata cruciale la pole perché sono partito con Jorge. La mia speranza era data dal fatto che gli altri che erano con me nella lotta finale avevano tutti le soft – conclude -. Poi dopo tutti gli sforzi fatti non mi sarei certo mai fatto fregare da Iannone alla fine”.

Leggi anche:
Napoli-Parma 1-2, Gattuso esordio in azzurro con sconfitta

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti