Vertice Italia-Cina, Micciché: “No a partite serie A in Cina”

Vertice Italia-Cina, Micciché: “No a partite serie A in Cina”
Il presidente della Lega Calcio, Gaetano Miccichè
24 marzo 2019

Niente partite di serie A in Cina, ma si alla finale di Coppa Italia o alla Supercoppa. A dirlo è il presidente della Lega di serie A Gaetano Micciché a margine del vertice alla sede della Figc a Roma tra il ministro cinese Shen Haixiong e la Federcalcio su possibili sinergie tra il calcio italiano e la Cina. “Credo che non sia una strada percorribile per i prossimi anni”, tuttavia “si può ragionare sulla Supercoppa, su alcune partite di Coppa Italia. Per il campionato obiettivamente siamo ancora lontani dal fare ragionamenti seri” ha detto Micciché.

“Ci sono tante aree che si possono sviluppare – continua Miccichè – dalla collaborazione nostra per quanto riguarda per esempio il Var, le sponsorizzazioni, agli incontri che si possono organizzare anche in Cina o cinesi in Italia”. Per quanto riguarda la Serie A in Cina “al momento non se ne deve parlare”. “Si è parlato di tante cose in questi giorni di incontri – ha concluso Miccichè – e certamente lo sport e il calcio al suo interno è un mondo importante. Oggi spero si possa sottoscrivere un memorandum dove ci siano dei punti fermi sulla futura collaborazione tra il nostro mondo e il mondo cinese”.

Leggi anche:
Tokyo al veleno, scontro Errigo-Di Francisca

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti