Aveva auto e case di lusso ma si dichiarava quasi nullatenente

Loading the player...
21 gennaio 2020

Aveva auto di lusso di ogni genere e cilindrata e milioni di euro, ma al fisco risultava quasi nullatenente. I militari della Guardia di Finanza di Bologna hanno eseguito un sequestro di prevenzione di beni mobili e immobili del valore di circa 30 milioni di euro, nella disponibilità di un imprenditore. L’uomo, che è formalmente residente nel principato di Monaco ma di fatto domiciliato in provincia di Pavia, è ritenuto “soggetto fiscalmente e socialmente pericoloso”. Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Bologna.

Tra i beni sequestrati rientrano quote societarie e disponibilità finanziarie, 10 immobili (tra cui 3 complessi immobiliari di pregio), oltre 30 autovetture (tra cui spiccano diverse Bentley, Range Rover, Ferrari e prestigiose auto d epoca). Il provvedimento cautelare è lo sviluppo dell operazione “Mille miglia” eseguita nel 2016 nel corso della quale era stato denunciato, insieme ad altre 14 persone, e tratto in arresto per aver distratto dal patrimonio del fallimento di una società con sede a Bologna beni per circa 7,5 mln di euro. Il soggetto dal 1979 ad oggi aveva complessivamente dichiarato redditi per soli 165 mila euro, pur disponendo – di fatto – di un patrimonio del valore stimato di circa 30 milioni di euro, non solo in Italia ma anche in altri paesi europei.

Leggi anche:
Coronavirus, sette morti. 'Paziente zero', due piste nel Lodigiano. Italiano positivo a Tenerife
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti