Bimba morta per meningite, era in vacanza in Toscana

Bimba morta per meningite, era in vacanza in Toscana
22 giugno 2019

Per una meningite da meningococco C una bambina di 12 anni, tedesca, e’ deceduta all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze dove era stata ricoverata. La ragazzina era con la famiglia in vacanza in un campeggio in Toscana, a Donoratico (Livorno) e che giovedì ha accusato i primi malesseri. E’ stata subito accompagnata dalla mamma al pronto soccorso di Cecina (Livorno) dove i sanitari si sono resi conto immediatamente della gravita’ delle sue condizioni.

Dopo primi accertamenti e’ stato predisposto il trasferimento al Meyer, dove e’ morta. Intanto i medici dell’igiene e sanita’ pubblica della Asl Toscana nord ovest, dopo un sopralluogo al campeggio, hanno sottoposto a profilassi tutti coloro che hanno avuto contatti con la bambina, compresi i sanitari che si sono presi cura di lei. La Asl sta anche contattando l’altra famiglia tedesca che ha trascorso alcuni giorni di vacanza nello stesso campeggio e che e’ gia’ ripartita. Da una prima indagine sembrerebbe che la dodicenne non fosse stata vaccinata.

“Sono davvero addolorata per la morte della bambina – afferma l’assessore alla Salute della Regione Toscana, Stefania Saccardi – E voglio far giungere alla sua famiglia le mie condoglianze piu’ sentite”. L’assessore ricorda che “i genitori hanno acconsentito all’espianto degli organi della loro figlia e li ringrazio per questo gesto di grande generosita’ in un momento di tremendo dolore”. L’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer ha messo a disposizione della famiglia un mediatore e psicologi. Allo stesso tempo, l’assessorato alla Salute della Regione Toscana, fa sapere che quest’anno è la prima morte per Meningite da meningococco C.

Leggi anche:
Tribunale dell'Aja, i marò vanno procesati in Italia. La Corte ha riconosciuto l'immunità per i due militari

Dal 2015, da quando in Toscana si e’ verificata un’impennata di casi di Meningite da meningococco C, e la Regione ha deciso di lanciare la campagna straordinaria di vaccinazione, ad oggi questi i casi, secondo i dati diffusi dalla Regione: – Anno 2015: 38 casi, di cui 31 C – 5 B – 1 W – 1 non noto, 7 decessi (6 ceppo C – 1 ceppo B); – Anno 2016: 40 casi, di cui 30 C – 7 B – 1 W – 1 X – 1 non noto, 7 decessi tutti ceppo C; – Anno 2017: 17 casi, di cui 9 C – 5 B – 2 Y – 1W, nessun decesso; – Anno 2018: 14 casi, di cui 5 C – 8 B – 1W, 3 decessi ceppo C; – Anno 2019: 7 casi di cui 4 B – 3 C, 1 decesso ceppo B, 1 decesso ceppo C. Infine, in Toscana, rende noto il comunicato, anche dopo la conclusione della campagna straordinaria di vaccinazione (30 giugno 2019), la vaccinazione anti meningococco C restera’ gratuita fino al compimento dei 20 anni.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti