Come si divertono i pinguini di Hong Kong durante la pandemia

Loading the player...
5 maggio 2020

I pinguini dell’Ocean Park di Hong Kong se la spassano durante la pandemia di coronavirus: tra un tuffo e una nuotata, vengono nutriti dallo staff, che li intrattiene e li cura nonostante l’assenza delle lunghe file di visitatori a cui sono abituati. La macchina che spara neve ricrea inoltre le condizioni dell’Antartide.

L’Ocean Park è chiuso da più di due mesi, mentre Hong Kong ha introdotto misure restrittive per combattere il coronavirus. La città non registra contagi da due settimane. “Dobbiamo tenere la maschera durante la consegna del cibo o l’allenamento – spiega Frank Chau, capo supervisore – e potrebbe essere un po’ problematico, perché come potete vedere, lo staff ha bisogno di usare il fischietto, di fischiare per dire loro che non stanno facendo un buon lavoro, che non si stanno comportando bene, ma con la maschera è più difficile farlo”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Coronavirus, 193 nuovi casi e 15 morti. Nuovo focolaio in provincia di Parma


Commenti