Corea, in 800mila per papa Francesco

16 agosto 2014

Papa Francesco ha celebrato una messa di beatificazione per 124 martiri coreani, oggi a Seoul, davanti a una folla di oltre 800mila fedeli di diversi paesi asiatici, Cina compresa. Jorge Mario Bergoglio ha beatificato Paul Yun Ji-Chung e 123 compagni martiri presso la Porta di Gwanghwamun. Paolo VI e Giovanni Paolo II già portarono agli onori degli altari diversi martiri coreani, ma è la prima volta che vengono beatificati cristiani della prima generazione della Chiesa cattolica in Corea, nata non dalla presenza di missionari stranieri ma dall’iniziativa di intellettuali laici che andarono in Cina, dove erano arrivati missionari gesuiti, per apprendere i fondamentali della fede cattolica.

L’esempio di Paolo Yun Ji-chung e dei suoi 123 compagni beatificati oggi “ha molto da dire a noi, che viviamo in società dove, accanto ad immense ricchezze, cresce in modo silenzioso la più abbietta povertà; dove raramente viene ascoltato il grido dei poveri; e dove Cristo continua a chiamare, ci chiede di amarlo e servirlo tendendo la mano ai nostri fratelli e sorelle bisognosi”. L’esempio dei martiri, inoltre, ci insegna l’importanza della carità nella vita di fede e la loro eredità può ispirare tutti gli uomini e le donne di buona volontà ad operare in armonia per una società più giusta, libera e riconciliata. Ma essere martiri vuol dire soprattutto essere testimoni di Gesù.

Leggi anche:
Isis rapisce 14 persone, anche 2 della Croce Rossa

Prima della messa il Santo Padre si è fermato ancora una volta a salutare i familiari delle vittime del traghetto Sewol, scandalo nazionale che ad aprile è costato la vita a 293 persone. In mattinata aveva battezzato in privato il figlio di una delle vittime. Il Papa continua ad indossare il piccolo nastro ripiegato ad anello di colore giallo, simbolo di vicinanza e solidarietà nei confronti delle vittime. Dopo la messa il Papa si è recato a Kthottongnae per visitare un centro di recupero di disabili.

[sz-youtube url=”http://youtu.be/Zbj-DEDNpFc” /]

[sz-youtube url=”http://youtu.be/fZlqT0857K8″ /]

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti