Europa League Milan-Bodoe 3-2, rossoneri ai playoff per i gironi

Europa League Milan-Bodoe 3-2, rossoneri ai playoff per i gironi
25 settembre 2020

Gol e spettacolo tra Milan e Bodoe nel terzo turno preliminare di Europa League. Alla fine la spuntano i rossoneri che battono 3-2 la formazione di Glimt. Ospiti in vantaggio al 15′ con Junker. Dopo un minuto arriva il pareggio di Calhanoglu. Il 2-1 Milan è targato Colombo al 32′. Il 3-1 è firmato al 50′ ancora da Calahnoglu autore di una doppietta. Ma al 52′ una fucilata di Hauge riapre il match sul 3-2. E così il Milan passa il terzo turno preliminare nonostante più di qualche apprensione. Il Bodo/Glimt a San Siro cede 3-2 ma ‘regala’ brividi inattesi nel finale ai padroni di casa. Al playoff per accedere alla fase a gironi i rossoneri affronteranno in Portogallo il Rio Ave, che ha superato ai rigori il Besiktas. Ibrahimovic fermato dal coronavirus, è il 18enne Lorenzo Colombo a sostituirlo.

Dietro di lui Castillejo, Calhanoglu e Saelemaekers. Compassato l’avvio del Milan, i norvegesi attendono e ripartono. Così, al 15′, Hauge s’invola sulla sinistra e salta Kessie, ottimo cross basso che Junker gira in rete. Vantaggio a sorpresa, che dura poco. Il tempo di mettere la palla al centro e Calhanoglu riceve e si aggiusta la sfera ai 18 metri per un gran sinistro sotto la traversa (16′). I rossoneri cambiano atteggiamento. Haikin è bravo a chiudere lo specchio a Bennacer dopo il recupero alto di Calhanoglu. Ancora impeccabile il portiere sulla girata di Colombo. Triangolazione fra Calhanoglu e Kessie su azione d’angolo, il turco tira addosso al portiere. Il Milan sorpassa al 32′: Hernandez centra basso dal fondo, Calhanoglu allunga di tacco, Colombo piazza comodamente il suo primo gol europeo.

La squadra di Pioli cerca il punto della tranquillità e vorrebbe averlo trovato al 50′: corner di Castillejo verso il limite dell’area, dove interviene al volo Calhanoglu e scocca un rasoterra nell’angolino basso. Un altro gol di pregevole fattura. Cui però replica Hauge al 55′ con una sventola dai 20 metri su cui Donnarumma, forse coperto, non è impeccabile. Il gol toglie sicurezza ai rossoneri. Zinckernagel spaventa la difesa, il suo diagonale sibila alto. Daniel Maldini (terza generazione) avvicenda Colombo, l’impressione è che il Milan accusi stanchezza. Il colpo del ko è sul piede di Saelemaekers, imbeccato da Krunic, Moe salva sulla linea. Si deve soffrire fino al 90′ e oltre. Donnarumma salva i suoi sul colpo di testa di Saltnes con un gran riflesso. Proprio al 92′ lo stesso Saltnes si divora un’occasionissima solo davanti a Donnarumma. Il Milan tira un grosso sospiro di sollievo.

Leggi anche:
Champions: l'Inter stecca in Ucraina, con lo Shakhtar è 0-0
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti