Goldman Sachs, Pil dell’Italia calerà dell’11,6% nel 2020

Goldman Sachs, Pil dell’Italia calerà dell’11,6% nel 2020
24 marzo 2020

La Goldman Sachs aggiorna le stime sul Pil italiano e mondiale. In pratica, ci troviamo di fronte ad una spaventosa recessione economica. E a sentire le cifre, c’è da rabbrividire: rispetto ad una settimana fa, quando prevedeva per l’Italia il -3,4%, si tratta sostanzialmente di un peggioramento: quest’anno la nostra economia calerà dell’11,6%. Non solo, ma avremo un forte aumento del deficit, che raggiungerà il 10% del Pil, a causa delle urgenti misure di spesa adottate per contenere l’emergenza sanitaria e l’impatto della crisi economica sulle imprese, sui lavoratori e sulle famiglie.

L’Italia sarà maglia nera in Europa: per Goldman, il Pil in Spagna sarà in calo del 9,7%, la Germania a -8,9%, la Francia a -7,4%. Il Regno Unito, invece,m diminuirebbe del 7,5%. Per l’insieme dell’Eurozona, gli esperti stimano un calo del Pil del 9%. Tuttavia, l’analisi indica una ripresa molto significativa entro il 2021, quando il Pil crescerà del 7,8%. Godman Sachs aggiunge inoltre che la normalizzazione dell’attività sarebbe più rapida in Germania e in Francia che in Italia e in Spagna perché i primi, a suo giudizio, hanno annunciato un sostegno fiscale significativamente maggiore per l’economia, comprese le garanzie illimitate sui prestiti.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Buste paga più pesanti, bonus vacanze e contanti. Ecco le novità


Commenti