Natale: scartati regali per 6 miliardi, ma per 14% italiani zero

Natale: scartati regali per 6 miliardi, ma per 14% italiani zero
25 dicembre 2016

Fa piu’ notizia che quest’anno siano stati comprati regali per un valore di 6 miliardi di euro o che il 14% degli italiani non ne abbia ricevuti? Natale e’ la festa per eccellenza per i regali in famiglia, per amici e conoscenti. La stima su quanto speso deriva da una analisi della Coldiretti/Ixe’. Tra ieri sera e oggi si e’ concluso un rito che ha visto impegnati gli italiani nello shopping, stanziando nel 49% dei casi un budget tra i 10 ed i 100 euro, nel 27% dei casi tra i 100 ed i 200 euro, nel 16% tra i 200 e i mille euro e il resto anche di piu’.

Tra i regali piu’ gettonati libri, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza e l’enogastronomia, anche per l’affermarsi di uno stile di vita attento alla riscoperta della tradizione a tavola che si esprime con la preparazione fai da te di ricette personali per serate speciali o con omaggi per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio.Ma non va sempre bene nelle scelte fatte, cosi’ tra coloro che hanno risposto alla ricerca oltre la meta’ degli italiani (55%) – sottolinea la Coldiretti – voleva trovare sotto l’albero qualcosa che gli servisse, ma che ha rimandato di acquistare; il 26% qualcosa di utile a cui non aveva pensato prima e solo il 19% un regalo sfizioso che non si poteva permettere. In quasi quattro famiglie su dieci (39%) hanno trovato spazio i tradizionali cesti con i prodotti enogastronomici tipici, gia’ confezionati o fai da te, da consumare nei pranzi e cenoni delle feste insieme a parenti e amici. E tra le novita’ di quest’anno c’e’ stato l’inserimento di prodotti solidali provenienti dalle zone terremotate, anche grazie alle numerose iniziative in atto lungo tutta la Penisola.

Leggi anche:
A studio Iva agevolata mascherine
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti