Gp E. Romagna: vince Verstappen, Ferrari ai piedi del podio

Gp E. Romagna: vince Verstappen, Ferrari ai piedi del podio
Max Verstappen
18 aprile 2021

Max Verstappen ha vinto il GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, seconda prova del Mondiale corso sulla pista di Imola. Sul podio anche Hamilton e Norris. Quarta piazza per Leclerc davanti a Sainz. Gara sospesa al giro 34 per un brutto incidente tra Bottas e Russell: piloti ok. Il Mondiale torna tra due settimane in Portogallo. E così sarà Max Verstappen contro Lewis Hamilton il leit motiv del mondiale di Formula 1 2021. E dopo il successo in Qatar del britannico, ecco arrivare quello dell’olandese a Imola. Straordinaria, comunque la rimonta del campione del mondo che risale dall’ottava posizione fino alla seconda dopo un lungo alla Tosa, subito prima dell’incidente tra Valtteri Bottas e George Russell che ha interrotto il GP al 34esimo dei 63 giri in programma. Violento il contatto alla staccata del Tamburello costato il ritiro a Valtteri Bottas ed a George Russell, quando l’attuale pilota della Freccia Nera ed il pilota predestinato a prenderne il posto nel 2022 erano in lotta per una posizione al margine basso della zona punti.

Nello stesso punto, pochi secondi dopo il via, il sorpasso di Verstappen su Hamilton che dava il là alla cavalcata dell’olandese. Charles Leclerc ha a lungo accarezzato l’idea del podio, Sainz ha rimontato velocemente ma il suo ritmo è stato condizionato da un paio di errori nelle primissime battute di un GP reso ancora più complicato dalla pioggia. Hamilton ha anche provato ad attaccare Verstappen ma ha dovuto rinunziare quando il sette volte iridato è finito lungo alla Tosa nel doppiaggio di Russell. A salvare la sua giornata è stata la safety car per il incidente di Bottas. Lewis ha dato il vita ad un’entusiasmante rimonta dall’ottava alla seconda posizione, superando uno dopo l’altro Stroll, Ricciardo, Sainz, Leclerc e – ad otto giri dalla bandiera a scacchi – anche lo straordinario Lando Norris che aveva brillantemente resistito agli attacchi di Leclerc, grazie ad una McLaren velocissima, alla decisione del team di chiedere a Ricciardo di cedere la posizione al più veloce compagno di squadra.

Leggi anche:
L'Ungheria ferma la Francia sull'1-1 a Fiola risponde Griezman

Verstappen

“Il sorpasso a Hamilton? Mi sono sorpreso io stesso, abbiamo lavorato tanto per migliorare la partenza”. L’olandese della Red Bull è al settimo cielo dopo la vittoria nel Gp dell’Emilia Romagna a Imola: “È stata una bella sfida – continua Max Verstappen – molto difficile restare in pista ma ho gestito bene la gara. Ho avuto un piccolo spavento alla partenza nel riscaldare le gomme ma è andato tutto bene. Sono stato fortunato a non girarmi”. Hamilton in testa al mondiale di un punto per il giro veloce: “La stagione è lunga, bisogna mantenere la calma”, il commento freddo di Max.

Hamilton

“Congratulazioni a Verstappen, ha fatto una gara molto solida. E bravo anche Norris. Da parte mia non è stata una delle migliori giornata, ho fatto un errore ma sono contento di essere arrivato alla fine secondo”. Così Leis Hamilton commenta il suo secondo posto sul circuito di Imola alle spalle di Verstappen. L’inglese è lucido e ammette: “Ho avuto troppa fretta per fare un sorpasso, ho capito di sbagliare e ho cercato di fermarmi ma ero ormai troppo tardi. Ma sono contento di aver portato punti al team”.

Leclerc

“La partenza non è stata la migliore da parte mia, facciamo ancora fatica sul rettilineo. Abbiamo pagato oggi lì il prezzo, ma ci stiamo lavorando”. Charles Leclerc parzialmente soddisfatto al termine del 4° posto del GP di Imola. Una gara penalizzata per la Ferrari dalla bandiera rossa al giro 34, con il monegasco che era secondo in ripartenza. Un secondo start che è stato condizionato anche da un guasto alla radio, con Leclerc che non poteva sentire i messaggi dal box. “Il passo era molto buono, quando dobbiamo lottare invece andiamo più in difficoltà. A parte quello è stata una gara positiva, siamo stati competitivi sotto la pioggia e non ce l’aspettavamo visto gli anni scorsi. Il passo era abbastanza buono anche nel finale sull’asciutto. Abbiamo pagato un po’ il carico nel finale, ma all’inizio eravamo avvantaggiati. Senza bandiera rossa avremmo avuto una posizione diversa. Vediamo il bicchiere mezzo pieno, volevo il primo posto ma è una giornata positiva”.

Leggi anche:
Gp Germania: Marquez è tornato, undicesima vittoria a Sachsenring
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti