L’Italia 13esima nella classifica Ue per aumento prezzo gas

29 aprile 2022

L’Italia è tredicesima nella classifica dei Paesi dell’Unione Europea che hanno subito i livelli più alti di aumento dei prezzi del gas per le famiglie nel secondo semestre 2021. Secondo Eurostat, dalla fine del 2021 alla fine del 2020 il prezzo del gas naturale è aumentato per le famiglie in 20 dei 24 Stati membri Ue che hanno comunicato i dati all’ufficio statistico europeo. I Paesi dove i rincari sono stati più elevati sono stati la Bulgaria (+103%), la Grecia (+96%) e l’Estonia (+83%). L’aumento in Italia è stato di poco superiore al 15%. Tra gli unici Paesi che hanno subito una riduzione del prezzo del gas pagato dalle famiglie la Slovacchia (-12%), la Repubblica Ceca (-5%) e il Portogallo (-1%). Nonostante il calo nel secondo semestre il prezzo del gas in Italia resta il quarto più elevato nell’Ue, con 0,0737 per kilowattora, e il sesto più alto se si considerano le tasse. I prezzi sono stati ancora più elevati in Svezia, (0,1358 per kilowattora), in Grecia (0,0951 per kilowattora) e in Spagna (0,0849 per kilowattora). (Dire)

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Covid, 55.829 nuovi casi e 51 decessi nelle ultime 24 ore


Commenti