Marquez pole, Dovizioso in agguato

Marquez pole, Dovizioso in agguato
Marc Marquez
31 marzo 2019

Marc Marquez illude gli avversari e poi nell’ultimo giro stampa il tempo che vale la pole position nel Gp d’Argentina, dopo l’appuntamento ‘mancato’ della prima gara stagionale in Qatar. Lo spagnolo, alla sua 81/a partenza al palo in carriera, come successo tre settimane fa avra’ al suo fianco due ossi duri come Maverick Vinales con la Yamaha e Andrea Dovizioso sulla Ducati, mentre Valentino Rossi, autore del quarto tempo, gli partira’ subito dietro. Anche a Termas di Rio Hondo si prospetta una gara combattuta e serrata, pur se il campione del mondo ha mostrato una voglia matta di rifarsi per la sconfitta subita all’esordio dall’italiano della Ducati.

Nelle quattro sessioni di prove libere, tra ieri e oggi, Marquez ha sempre chiuso in testa a parte nella seconda ieri pomeriggio, che ha chiuso ottavo dedicandosi alla messa a punto della sua Honda piuttosto che alla ricerca delle prestazioni pure. Oggi ha rimesso giu’ il gas e alla fine ha chiuso la qualifica con un ottimo 1’38”304, tenendo a circa un decimo e mezzo entrambi i rivali. Dovizioso ha mostrato comunque di avere il giusto feeling con la Ducati e con la pista.

Leggi anche:
Grassl, bambino prodigio alla finale Grand Prix Torino

“E’ molto importante essere in prima fila, ma comunque siamo molto piu’ veloci dello scorso anno”, ha commentato il pilota romagnolo, decisamente piu’ a suo agio rispetto al compagno di squadra Danilo Petrucci, solo decimo in griglia. La Ducati sembra avere un buon passo, cosa che dovranno dimostrare le due Yamaha, anche se Rossi ha fatto bene in Fp4 e nelle qualifiche, cosi’ come le M1 di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo, sesto e settimo. Giornata no per le Suzuki e le Aprilia, gia’ fuori dai giochi nella Q1 e con Andrea Iannone addirittura ultimo nella lista dei tempi.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti