Papa Bergoglio: “Giuda non fu il più peccatore tra gli Apostoli”

Papa Bergoglio: “Giuda non fu il più peccatore tra gli Apostoli”
28 ottobre 2014

“Giuda non era il più peccatore” tra gli Apostoli e la comunità dei credenti è una realtà fatta di persone che sbagliano. Lo ha affermato stamane papa Francesco nel corso della sua omelia durante la messa a Casa Santa Marta in Vaticano. Francesco ha poi aggiunto: “Non so chi fosse stato il più peccatore… Giuda, poveretto, è quello che si è chiuso all’amore e per questo diventò traditore. Ma tutti sono scappati nel momento difficile della Passione e hanno lasciato solo Gesù. Tutti sono peccatori. Ma Lui, scelse”. Un Cristo che, ha quindi aggiunto papa Bergoglio, “prega, chiama, sceglie e invia i discepoli, un Gesù che guarisce la folla. Dentro a questo tempio, questo Gesù che è la pietra d’angolo, fa tutto questo lavoro: è Lui che porta avanti la Chiesa così. Come diceva Paolo, – ha citato il Papa – questa Chiesa è edificata sul fondamento degli Apostoli. Questo che Lui ha scelto, qui: ne scelse dodici. Tutti peccatori, tutti”. Ma “a Gesù non importò il peccato di Pietro” perchè “cercava il cuore. Ma per trovare questo cuore e per guarirlo, pregò. Gesù che prega e Gesù che guarisce, anche per ognuno di noi. Noi non possiamo capire la Chiesa senza questo Gesù che prega e questo Gesù che guarisce”, ha, quindi, concluso.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Leggi anche:
Gas, Commissione europea e Stati membri in rotta di collisione su "price cap"
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti