Prossima settimana iniziativa Dibba-Di Maio su elezioni europee

Prossima settimana iniziativa Dibba-Di Maio su elezioni europee
Luigi Di Maio (a sinistra) e Alessandro Di Battista del Movimento 5 Stelle
7 gennaio 2019

Entra sempre piu’ nel vivo la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle per le prossime europee che si terranno a maggio. E la prossima settimana, apprende l’Agi, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, rientrato dal suo viaggio in Sud America, terranno un’importante iniziativa. Anche se, al momento, non viene fatto trapelare di piu’. I due probabili ‘frontman’ di M5s nella prossima gara politica, insieme gia’ a Capodanno – non solo per festeggiare l’arrivo del 2019, ma con ogni probabilita’ anche per fare il punto sulla strategia in vista delle prossime urne – anche oggi hanno parlato di Europa.

Una riunione, lontana dagli occhi indiscreti dei giornalisti, si e’ svolta oggi a Roma, dalle parti,si apprende, di piazza Castel Sant’Angelo. A renderla pubblica e’ stato lo stesso capo politico del Movimento con una foto su Istagram: “Al lavoro per rivoluzionare l’Europa”, ha scritto Di Maio. Al tavolo, ci sono Davide Casaleggio e Alessandro Di Battista e, tra gli altri, Rocco Casalino, Pietro Dettori, Dario De Falco e Silvia Virgulti. Obiettivo dei 5 Stelle, che si propongono come capofila, e’ stato riferito gia’ nei giorni scorsi, e’ promuovere in Europa un gruppo autonomo da tutte le 8 formazioni che siedono nel Parlamento Ue, che condivida tutti i valori del Movimento. Un gruppo alternativo, ma con tutti quelli che ci stanno, senza preclusioni.

Di Maio, intanto, oggi ha aperto al Movimento del Gilet gialli francesi, quasi una chiamata a raccolta: “Una nuova Europa sta nascendo. Quella dei gilet gialli, quella dei movimenti, quella della democrazia diretta”, ha scritto. “In Francia, come in Italia, la politica e’ diventata sorda alle esigenze dei cittadini che sono stati tenuti fuori dalle decisioni piu’ importanti che riguardano il popolo”. E dunque, “il grido che si alza forte dalle piazze francesi e’ in definitiva uno: ‘fateci partecipare”, ha sottolineato. E’ lo stesso spirito che ha animato il Movimento 5 stelle, ha notato.

Leggi anche:
Salvini, Meloni e Tajani in piazza: centrodestra unito nel segno della libertà

“All’inizio – ricorda – dovevamo sopportare le prese in giro dei vecchi politici e gli attacchi feroci dei media. Dicevano che eravamo pochi per esempio. Un po’ come ha fatto il vostro ministro dell’Interno Castaner che ieri ha detto ‘50.000, questo e’ un po’ piu’ di una persona per comune in Francia, questa e’ la realta’ del movimento dei ‘gilet gialli’ oggi, quindi possiamo vedere che questo movimento non e’ rappresentativo della Francia’. Una dichiarazione che si commenta da sola, di una persona, di una classe politica che non vuole prendere atto della realta’. Ma voi, gilet gialli, non mollate!”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti