Ascoli, scontro tra 2 jet militari: “Dispersi 4 piloti”

19 agosto 2014

“Da quello che ci riferisce la questura i piloti coinvolti” nello scontro tra i due aerei militari sui cieli di Ascoli “sarebbero quattro: sono dispersi, i testimoni non riferiscono di aver visto dei paracadute e non si sa se hanno avuto tempo e modo di lanciarsi”. Lo ha detto a TMNews il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli. “In ogni caso non risultano richieste di soccorso da parte di civili. In questo momento si è al lavoro sull’incendio: gli aerei sono precipitati in una zona molto impervia, anche difficile da raggiungere. L’area è interessata da più focolai, non troppo vicini alle abitazioni”, ha concluso il sindaco.

I due velivoli sono precipitati alle porte di Ascoli Piceno, nella zona delle frazioni di Olibra Incinesca e Venarotta. I vigili del fuoco di Ascoli sono subito intervenuti sul posto. A chiamarli sono stati alcuni cittadini che hanno avvertito un forte boato e quindi poi hanno visto divampare del fuoco. “Eravamo in auto da Ascoli sud verso i monti Sibillini quando abbiamo sentito questo forte boato: un jet ci è passato sopra molto basso, poi mia moglie mi ha detto che ce n’era anche un altro e in quel momento c’è stato uno scontro tra i due, che si sono proprio incrociati e sono esplosi entrambi”. Lo ha riferito a SkyTg24 un testimone oculare, Fabio Valeri. “Abbiamo visto un’enorme palla di fuoco che è durata qualche secondo, poi gli aerei si sono schiantati sui monti. Non abbiamo visto aprirsi paracaduti”. (L’immagine a corredo dell’articolo è tratta da SkyTg24).

Leggi anche:
ActionAid lancia Youth for love, webgame contro bullismo
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti