Via libera a riorganizzazione Beni culturali. Entro dicembre ok riforma processo e Csm

Via libera a riorganizzazione Beni culturali. Entro dicembre ok riforma processo e Csm
Il ministro della giustizia Alfonso Bonafede indossa la giacca della divisa della Polizia Penitenziaria
20 giugno 2019

Ha avuto l’ok del consiglio dei ministri, anche la riforma del ministero dei beni culturali. Il testo della nuova organizzazione prevede, tra l’altro la soppressione dell’autonomia per tre musei nazionali. Si tratta del Museo nazionale etrusco di villa Giulia a Roma del parco archeologico dell’Appia antica e delle Gallerie dell’Accademia a Firenze. Salvo il museo del Castello di Miramare a Trieste.

Dopo il Cdm, s’è svolto il vertice sulla giustizia. “E’ andato molto bene – ha afferma il Guardasigilli, Alfonso Bonafede -. Abbiamo affrontato tutti i temi a 360 gradi. Entro dicembre approveremo una riforma del processo penale e civile che riduca i tempi della giustizia. Una riforma che deve riguardare anche il Csm e le carriere dei magistrati che vanno determinate sulla base della meritocrazia”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Letta ci crede, "Pd è vivo". E avvia cantiere per "centrosinistra che dialoga con M5s"


Commenti