Si ritorna a parlare di reindustrializzazione

5 marzo 2014

Si ritorna a parlare della reindustrializzazione di Termini Imerese. I primi segnali arrivano da un incontro tra una societa’ di consulenza Pro-trade e la commissione Attivita’ produttive dell’Ars. Un rappresentante della societa’, Stefania Amato, ha consegnato questa mattina al presidente della stessa commissione, Bruno Marziano, e all’assessore alle Attivita’ produttive, Linda Vancheri, una sorta di road map sul un eventuale percorso di reindustrializzazione da avviare. “Ci sono diverse proposte”, dice la Vancheri, secondo la quale, “un paio sono quelle piu’ concrete secondo noi e puntano sullo sviluppo delle green energy”.

Un progetto, dal nome “Sicilia Naturalmente”, ha come obiettivo la costruzione di vetture elettriche di nuova generazione nell’ex stabilimento della Fiat ma anche lo sfuttamento delle opportunita’ legate alle energie rinnovabili con la costruzione di un centro ricerche e possibili partnership con la Stm di Catania. In ballo circa 900 milioni di investimenti e il totale riassorbimento della forza lavoro dello stabilimento e dell’indotto ex Fiat. Venerdì, incontro a Roma tra la Vancheri e il sottosegretario allo Sviluppo economico Claudio De Vincenti.

 

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Google chiude un'era: co-fondatori Page e Brin lasciano Alphabet


Commenti